La cena delle beffe

Direction: Alessandro Blasetti

Dopo essere stato bloccato dal P.W.B. Film Section, il film ottiene il nulla osta alla riedizione l’8 giugno 1946 a condizione che “la programmazione sia limitata all’Italia centro meridionale escluse le città di Roma, Napoli e Firenze e a condizione che sia eliminato dalla testata della pubblicità il nome di Osvaldo Valenti” in quanto coinvolto con la Repubblica Sociale di Salò. Nel 1950 verrà nuovamente respinta la richiesta di affissione del corredo pubblicitario del film.