Dove sta Zazà

Regia: Giorgio C. Simonelli

Viene concesso il nulla osta di proiezione, a condizione che vengano eliminate alcune scene del film. Vengono invece respinti due soggetti pubblicitari. Oltre a ciò, la Direzione Generale della Pubblica Sicurezza di Roma segnala all’Ufficio Centrale per la Cinematografia la vibrante protesta del Centro Italiano Femminile di Palermo per la pubblicità affissa “ad ogni angolo di strada raffigurante una ballerina quasi nuda”.

Sesso