Addio Kira

Regia: Goffredo Alessandrini

La riedizione del 1948 ottiene il visto alla proiezione in pubblico malgrado le proteste dell’Incaricato d’affari sovietico a Roma.

Politica