La grande guerra

Regia: Mario Monicelli

La vicenda censoria del film è controversa, a cominciare dal titolo e per le caratteristiche “disonorevoli” dei due personaggi principali.

Politica Censura Preventiva