Ultimo addio

Regia: Ferruccio Cerio

Il film viene sottoposto a revisione e approvato, una prima volta nel 1942. Sottoposto a nuova revisione nel dopoguerra, la Commissione di revisione cinematografica esprime parere favorevole alla proiezione in pubblico, limitatamente alle zone di Sicilia e Sardegna, a condizione che venga eliminato dai titoli di testa il nome di Luisa Ferida.

Politica