Cronaca di un amore

Regia: Michelangelo Antonioni

Il lungometraggio, giudicato artisticamente mediocre dalla Commissione di revisione, viene autorizzato alla programmazione in pubblico con il divieto di visione per i minori di 16 anni. Nel 1971 la RAI-Radiotelevisione Italiana presenta una nuova versione del film con alcune modifiche ed ottiene la revoca del divieto.

Sesso Violenza