Gli amici degli amici hanno saputo

Regia: Fulvio Marcolin

La Commissione di revisione cinematografica esprime parere favorevole alla concessione del nulla osta per la proiezione del film in pubblico, con divieto di visione ai minori di 18 anni, "per le scene di violenza, di nudi femminili, audaci, di erotismo e di corruzione, in una vicenda che si ispira chiaramente ad un rapporto incestuoso tra i due giovani protagonisti e che si conclude con il suicidio degli stessi". Tale parere viene confermato anche in appello.

Sesso Violenza