Novecento/1900/900

Regia: Bernardo Bertolucci

Pur riconoscendo l'alto valore artistico dell'opera, la Commissione di revisione vieta la visione del film ai minori di 14 anni, in considerazione delle numerose “immagini di violenza e di erotismo”. Una volta uscito nelle sale ne viene disposto il sequestro, avviato un procedimento penale per reato di atti osceni a carico del regista Bernardo Bertolucci e del produttore Alberto Grimaldi ed infine richiesti tutti gli atti della Commissione censura, al fine di chiarire l'operato amministrativo della Direzione Cinema. Il Tribunale di Bolzano ne ordinerà il dissequestro “perché non ritenuto osceno”, facendo decadere tutte le accuse.

Politica Sesso Violenza