Quelle strane occasioni

Regia: Luigi Magni, Luigi Comencini, Anonimo

La Commissione di revisione cinematografica, all'unanimità, esprime parere favorevole alla proiezione della prima edizione del film in pubblico con divieto di visione ai minori di 18 anni (1976). Tale divieto è motivato dalla presenza di alcune scene di erotismo. La seconda edizione del film, nella quale sono intervenuti alcuni tagli rispetto alla prima, ottiene in appello il nulla osta di proiezione in pubblico con divieto di visione ai minori di 14 anni (1987). Per la terza edizione del film, nella quale sono intervenuti ulteriori tagli, la Commissione di revisione cinematografica esprime parere favorevole alla sua proiezione in pubblico senza limti di età e per l'esportazione (1991).

Sesso Riedizioni Televisive