Totò che visse due volte

Regia: Daniele Ciprì, Franco Maresco

La Commissione, a maggioranza, esprime parere contrario al rilascio del nulla osta per il film, in quanto “anti-religioso e offensivo del buon costume”. In appello la pellicola verrà autorizzata con divieto di visione per i minori di anni 18. La società oppone ricorso al verdetto di secondo grado, che sarà respinto dal Consiglio di Stato.

Religione Sesso I Cattolici I Produttori