Oggi lavoro io!

Regia: Pietro Francisci

Si tratta di un film che raccoglie alcuni cortometraggi, inframezzati da sketch di Macario, che nella finzione del film ha aperto una sala cinematografica. Dopo aver ottenuto l'autorizzazione del P.W.B. (18 gennaio 1945), «poiché nulla vi è da obbiettare dal lato politico e morale», il film ottiene il nulla osta di pubblica proiezione anche da parte del Sottosegretariato per la stampa, lo spettacolo e il turismo (19 dicembre 1945).

Politica