Dio non paga il sabato

Regia: Amerigo Anton (Antonio Boccia)

Per la prima edizione del film, la Commissione d'appello esprime parere favorevole alla concessione del nulla osta di proiezione del film in pubblico, previo apporto di alcuni tagli e a condizione che ne sia vietata la visione ai minori di 18 anni (1967). La domanda di revisione per la seconda edizione del film viene presentata e ritirata (1968), mentre la terza edizione del film (formalmente la seconda edizione) – nella quale sono intervenuti numerosi tagli rispetto alla prima – ottiene parere favorevole alla proiezione in pubblico senza limiti di età e per l'esportazione (1994).

Violenza