Rinuncia (Spiegel des Lebens)

Regia: Géza von Bolváry

Il film, di nazionalità austriaca, viene per la prima volta sottoposto a revisione e approvato per la distribuzione in Italia, nel 1940. Sottoposto a nuova revisione in seguito al blocco del P.W.B., viene confermato il divieto di circolazione, in ragione della presenza di attori tedeschi nel cast (1945). In seguito, tale divieto verrà revocato dal Sottosegretariato per la stampa, lo spettacolo e il turismo, a condizione che siano eliminati dai titoli di testa e dai materiali pubblicitari del film, i nomi degli attori Paula Wessely e Attila Hörbiger (1946).